Home Discipline Altre discipline Il 5 maggio del velodromo di Dalmine

Il 5 maggio del velodromo di Dalmine

138
0

Gian Battista Gualdi

Il 5 maggio ha segnato l’apertura della stagione agonistica di ciclismo su pista al Velodromo di Dalmine, con lo svolgimento delle gare giovanili valide per il Trofeo CasyRacing. Dopo una lunga attesa dovuta alle numerose limitazioni imposte dalle normative vigenti in materia di tutela anti Covid-19, la struttura ha potuto finalmente riaprire le sue porte oltre che agli allenamenti, anche alle competizioni. Lo ha fatto con una manifestazione che ha a coinvolto le categorie dei ragazzi più giovani, Esordienti ed Allievi. Un evento senza pubblico, in ossequio alla normativa vigente e ristretto ad atleti, agli accompagnatori autorizzati e al personale addetto all’organizzazione, ma che ha visto presente, proprio a sancirne l’importanza, Norma Gimondi, vicepresidente federale della federciclismo, Stefano Pedrinazzi, presidente regionale FCI, il delegato provinciale Claudio Mologni, insieme a Giuseppe Di Leo, che regge il Consorzio Velodromo di Dalmine, e al sindaco Francesco Bramani.

Esperienza positiva, emozionante vedere in gara i giovanissimi. Abbiamo ritrovato i valori di base del ciclismo, così come amiamo viverlo – ha sottolineato Giuseppe Di Leo – Il prossimo appuntamento è fissato il 9 giugno e da giovedì 13 maggio apriamo gli allenamenti alla categoria giovanissi, categoria G4, G5 e G6”.

La competizione, come detto, ha coinvolto ragazzi e ragazze delle categorie Esordienti ed Allievi. Gare vivaci e spettacolari che hanno confermato molti dei valori già intravisti nel primo scorcio di stagione anche su strada. Nella classifica finale donne allieve si è imposta Anita Baima (Gs Cicli Fiorin), davanti a Rebecca Vezzosi (Gioca in Bici Oglio Po), Camilla Locatelli (Sc Cesano Maderno), Vittoria Pirro (Biesse Arvedi), Marta Pavesi (Valcar – Travel & Service), Greta Pighi (Gs Cicli Fiorin). Tra gli esordienti primo Kevin Bertoncelli (Madignanese Ciclismo)., seguito da Gianluca Scapini (Pedale Senaghese), Sergio Ferrari (Sc Mincio-Chiese), Stefano Ganini (Madignanese Ciclismo), Paolo Marangon (Gs Cicli Fiorin) e Daniel Lo Iacono (Young Bikers Team Balmamion). Tra le donne esordienti la migliore è stata Camilla Bezzone (Gs Cicli Fiorin). Alle sue spalle Maria Acuti (Valcar – Travel & Service), Giulia Zambelli (Valcar – Travel & Service), Romina Evelin Di Sciuvia (Gs Cicli Fiorin), Giulia Limonta (Valcar – Travel & Service) e Alessia Milesi (Uc Ossanesga). Nelle classifiche di società, a livello maschile si è imposta la Sc Mincio-Chiese, mentre in campo femminile il Gs Cicli Fiorin.

forbes