Home Discipline Calcio Il calcio piange Cesare Maldini

Il calcio piange Cesare Maldini

125
0

cesare_maldini_webL’addio a Cesare Maldini, scomparso all’età di 84 anni fra sabato 2 e domenica 3 aprile, chiude una pagina epica del calcio italiano e internazionale. Allevato da paron Nereo Rocco, è stato capitano del Milan che per primo ha toccato il vertice europeo. Nelle 12 stagioni da calciatore rossonero ha vinto quattro scudetti e una Coppa dei Campioni. Fu lui a sollevare il primo trofeo continentale vinto da un club italiano e la foto che lo ritrae nel gesto è tra quelle che sono finite nelle cornici di tante redazioni sportive. Da allenatore, dopo aver condotto il Parma in serie B, Cesare Maldini fu viceallenatore della Nazionale italiana 1980 al 1986 e vinse i Mondiali del 1982 accanto a Enzo Bearzot. Dal 1986 al 1996 fu allenatore della Nazionale italiana Under 21 che si aggiudicò per tre volte il titolo europeo. Dal 1996 al 1998 fu allenatore della Nazionale maggiore, e guidò gli azzurri ai Mondiali del 1998 conoscendo l’eliminazione ai quarti di finale dalla Francia che vinse il titolo. L’ultima impresa sportiva risale al 2002, quando allenò il Paraguay raggiungendo gli ottavi di finale. Cesare Maldini è anche il padre di Paolo Maldini, difensore e storico capitano del Milan e della Nazionale. Una parentela che ha ispirato l’attore Teo Teocoli in una delle più riuscite e apprezzate imitazioni, servita a fare amare ancora di più uno dei personaggi che ha meritato l’apprezzamento del mondo sportivo per le qualità umane e i valori sommati alle doti tecniche.