Home Discipline Turino ha il suo roster

Turino ha il suo roster

106
0

a cura della Redazione

Tre arrivi, un ritorno, due conferme in casa Volley Zanetti, che chiude il roster della prossima stagione con un profondo rinnovamento. Arrivano con un carico di talento ed esperienza la schiacciatrice portoricana Stephanie Enright e la centrale croata Beta Dumancic. Enright, che arriva a Bergamo compagna di Nazionale Natalia Valentin, conosce bene il campionato italiano per aver indossato la maglia di Chieri nella passata stagione, quella di Novara nel 2017-2018 e di Firenze nel 2016-2017. Dumancic (classe 1991 per 189 centimetri) arriva a Bergamo reduce da tre stagioni con la maglia delle campionesse tedesche dello Schweriner.

Pronta a bissare la sua avventura in terra orobica la schiacciatrice veneta Francesca Marcon, che già nella stagione 2017-2018 aveva vestito la maglia rossoblù: Francesca, dopo un avvio di stagione con Caserta e un periodo aggregata a Cuneo, ha giocato gli ultimi mesi, prima del lockdown, con il Giorgione, in serie B. “Felice di tornare e cavalcare il palcoscenico della serie A in una realtà come quella di Bergamo che è sempre il top per una giocatrice  – dice Marcon – Mi metto a disposizione dell’allenatore. In seconda linea posso certamente sfruttare le mie caratteristiche”.
Nel nuovo roster della Zanetti anche la schiacciatrice a stelle e strisce Khalia Lanier, classe 1998, alta 186 centimetri e figlia d’arte: il padre è infatti Bob Lanier, ex stella del basket NBA a Detroit e Milwaukee. Khalia ha ricevuto numerose nominations tra cui la menzione d’onore dell’AVCA All America, del Volleyball Magazine All America e dell’AVCA All-Pacific South Region Team e ha ricevuto il premio MVP Bubly Invitational e Trojan Invitational.

Insieme ai tanti volti nuovi, due fondamentali conferme: il capitano Sara Loda e la palleggiatrice Vittoria Prandi. Dal loro carattere, dal loro entusiasmo e dalla loro capacità di interpretare lo spirito rossoblù ripartirà il progetto della nuova annata.
La schiacciatrice bergamasca rappresenta l’emblema di questa squadra: cresciuta nel settore giovanile del Volley Bergamo, ha fatto ritorno nel 2014 e poi di nuovo nel 2018. Ora è il capitano di una Zanetti che riprende un percorso interrotto e prova a ricostruirsi e a rilanciarsi.
Con lei Prandi, che indosserà la maglia della Zanetti per la seconda stagione. Orgogliosa perché, come riportato nella sua tesi di laurea, il Volley Bergamo ha scritto molte pagine della storia della pallavolo femminile in Italia.