Home Discipline Altre discipline Un tris per la neonata Olimpia Tipiesse

Un tris per la neonata Olimpia Tipiesse

128
0

a cura della Redazione

Gianluca Signorelli è la prima conferma del nuovo team Olimpia Tipiesse condotto da coach Graziosi. Dopo la partenza di alcuni dei protagonisti del campionato appena concluso, il centrale bresciano, classe 1991 per 199 cm, ha deciso di proseguire il percorso a Bergamo. Subentrato a match in corso in una domenica qualunque di novembre a campionato iniziato, ha saputo conquistarsi il campo fino a trovare il posto da titolare ai quarti di finale di Coppa Italia sul campo di Castellana Grotte, rilevando lo sfortunato Erati operato poi al ginocchio. Ha disputato un match di finale di Coppa all’Unipol Arena superbo, chiudendo a 11 punti rendendosi protagonista durante il tie break di difese acrobatiche e due muri importantissimi ai fini della vittoria contro la sua ex squadra Brescia.

Restare a Bergamo era una priorità. Insieme abbiamo conquistato il primo Trofeo della società e ci tenevo a restare per continuare quello che purtroppo il virus ha interrotto” – ha dichiarato Gianluca Signorelli.

La linea verde del nuovo team orobico prosegue con l’investimento sul talentuoso Giovanni Ceccato: sarà il palleggiatore in seconda. Il giovane regista veneto di Bassano del Grappa, classe 1999 per 193 cm, ha alle spalle esperienze di prestigio nel team di Brescia e Piacenza, con cui vince la Coppa Italia e raggiunge la promozione in Superlega proprio contro l’Olimpia Bergamo. Nell’anno di esperienza a Brescia ha potuto imparare molto da capitan Tiberti e quest’anno potrà arricchirsi dei preziosi consigli di coach Graziosi.

”Bergamo è una squadra ambiziosa che ho avuto modo di incontrare sia un anno fa quando ero a Piacenza, sia la scorsa stagione con Brescia in campionato e nelle due finali di Coppa Italia, che ho vinto una volta e perso nell’ultima occasione. Sono invogliato a lavorare con mister Graziosi, di cui mi hanno sempre parlato benissimo: sono curioso e stimolato di poter apprendere da lui, con i giovani ha sempre fatto bene e questo è il motivo principale per cui ho deciso di accettare subito l’offerta.

E poi il giovane talento Francesco D’Amico, il nuovo libero della Agnelli Tipiesse, classe 1999 per 183 cm di Ostuni, il quale ha già collezionato diverse esperienze in serie A, a Potenza Picena tra A2 e A3 ed era a disposizione anche della prima squadra la Lube Civitanova. Dinamico e promettente, è considerati tra i più forti della categoria nel ruolo di libero.