Home Discipline Altre discipline Zona Mista Torino-Atalanta

Zona Mista Torino-Atalanta

66
0
26.09.2020, Torino, Serie A 2a Giornata - Stadio Olimpico Grande Torino - Torino - Atalanra - nella foto:

L’Atalanta si prende la scena all’Olimpico di Torino, impressiona a tal punto da indurre a porre a Gian Piero Gasperini l’immancabile domanda: scudetto?
Noi non ci siamo mai tirati indietro, ovviamente non possiamo iniziare il campionato pensando di vincerlo – ha detto il tecnico – L’Atalanta non può partire con l’obiettivo dello scudetto. Sicuramente sarà un campionato più equilibrato, strada facendo capiremo la nostra forza”.

Gli fa eco Alejandro Gomez: “Lo scudetto è un traguardo difficile, devi cercare di perdere il meno possibile. Sicuramente sarà un campionato più equilibrato, vedremo fra qualche mese. L’obiettivo è entrare nelle prime sei. La Champions ha portato tanta esperienza e ci ha fatto crescere. Vogliamo mantenere quel livello e trasmetterlo in serie A“.

Gian Piero Gasperini non ha difficoltà ad ammettere che la squadra mostra di essere più forte dello scorso anno. “Conosciamo la nostra forza, la squadra continua a giocare e crescere. Abbiamo molte soluzioni e se avremo la fortuna di recuperare Ilicic potremo fare cose interessanti“.

La squadra è partita in modo roboante, la prova di Torino non lascia dubbi sulla solidità dell’organico. Una partenza confortante.
Nella prima partita ci sono sempre delle incognite, invece abbiamo fatto bene nonostante fossimo andati in svantaggio. Un anno fa abbiamo avuto una pausa a metà del girone d’andata. Quest’anno, nonostante una preparazione breve, siamo riusciti a lavorare bene. In sole tre settimane, la condizione fisica è buona. Sotto l’aspetto tecnico, è importante fare così tanti gol. Quando inizierà la Champions, giocheremo ogni tre giorni. La Champions a livello di energia toglie tanto, la squadra però ha consapevolezza nei suoi mezzi”.

Gasperini ha sottolineato la volontà di ruotare più giocatori rispetto allo scorso campionato. Il riferimento è ai nuovi arrivi, due dei quali, Lammers e Mojica, sono stati impiegati negli scampoli di partita. “I nuovi giocatori hanno grande valore tecnico e sarà facile inserirli, possiamo avere più rotazioni per affrontare al meglio ogni partita. E Pessina potrebbe essere utile per completare il centrocampo”.

L’ultima voce è quello di Muriel: “é sempre bello esordire e vincere. A Gomez ho detto che il tiro del 2-1 o diventa un golazo o lo metti in curva. Sono dei gol che mi riescono spesso e spero di continuare a segnarne tanti. Siamo partiti bene, anche se abbiamo permesso loro di fare due gol. Dobbiamo migliorare, crescere e fare una grande stagione come quella dell’anno scorso”.