Sergio Bonaldi, dopo una grande prova in discesa, si è piazzato secondo nella skyrace in Val Brevettola, assicurandosi il titolo di campione nazionale Csen di sky mountain race.

Domenica 24 luglio 2022 a Montescheno a Cusio Ossola, nella provincia Piemontese Verbano si è corsa una spettacolare gara di sky mountain race valevole come titolo nazionale categorie assolute CSEN (Centro sportivo educazione nazionale).

forbes

Ventuno i chilometri percorsi con 1.800 metri di dislivello. Si è partiti dalla piazza principale di Montescheno alle 8.30. Nei primi chilometri di salita Sergio Bonaldi è partito con un’andatura sostenuta, ma dopo una manciata di chilometri è stato recuperato dal ruandese Simukeka Jean Baptiste e dal corridore di casa Luca Ronchi.

Simukeka con il passare dei chilometri ha preso il largo sul resto degli inseguitori e dopo 2h07’52” si è presentato all’arrivo stabilendo il nuovo record di gara.

Val Brevettola Sky mountain race
Il podio dei vincitori: Bonaldi, Simukeka e Ronchi

Con un finale da velocista Bonaldi ha conquistato l’argento e il titolo nazionale Csen con 2h13’18”. Bronzo per Luca Ronchi 2h13’35”, quarto Roberto Giacomotti del team Pegarun 2h16’35” e quinto il campione svizzero Roberto Delorenzi con 2h24’56”.

Nel nazionale CSEN outdoor femminile il successo è arriso alla verbanese Giulia Ronchi (Team Project Sport VCO), sorella di Luca, con il tempo di 3h05’31”; seconda Chiara Iulita 3h08’36” e terza la promettente Cristina Germozzi (Pegarun) con 3h15’51”.

“Oggi il caldo ha fatto la differenza – ha commentato Sergio Bonaldi. – Lo abbiamo patito tutti, subito. Io ho cercato di gestirmi e sono riuscito a recuperare bene in discesa su Ronchi. Sono contento mi sia valso il titolo nazionale Csen”.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleMichele Cadei, è subito vittoria alla prima tappa del Campionato italiano di moto d’acqua
Next articleTamburello Coppa Italia, per l’Arcene Serie C sfuma la qualificazione