Un gruppo nuovo, ringiovanito, ma che ha tanta fame per costruire un progetto importante”. Esordisce così “Ciccio” Graziosi, allenatore dell’Agnelli Tipiesse.

Alla presentazione ufficiale della squadra coach Graziosi è sereno, ma allo stesso tempo convinto di avere una squadra con cui è un piacere lavorare. “Ogni giorno non vedo l’ora che arrivi il tempo dell’allenamento per andare in palestra e lavorare con questi ragazzi. Il campionato è molto livellato e con il fatto che ci siano due stranieri per squadra, è anche cresciuto di livello. Sulla carta – continua Graziosila favorita è Vibo, ma questo ci sprona. Sarà la nostra sfida. Ci sarà da lottare e non dare nulla per scontato. Ogni vittoria ottenuta, sarà da rimarcare perché non sarà facile fare punti”.

forbes
Presentazione Agnelli Tipiesse
Angelo Agnelli (al centro) con Giuseppe Carenini (a destra)

La sintesi del campionato e della squadra è già stata tracciata. Angelo Agnelli, il presidente e che è anche presidente di Lega A2, ha sottolineato come “il campionato si sta evolvendo moltissimo ed ha alzato di molto l’asticella della qualità”. L’Agnelli tornerà a giocare, dopo due anni, al Palazzetto dello Sport di Bergamo. “Un bel regalo per la città, anche se spiace lasciare Cisano dopo due anni di amicizia. Ma – conclude Agnellisarà solo un arrivederci. Mi piacerebbe portare qualche partita a Cisano e qualche partita a Bergamo. A Cisano, tra l’altro, abbiamo un settore giovanile di altissimo livello”. Giuseppe Carenini da parte sua raccoglie i ringraziamenti e ricorda come la sinergia con Cisano sia nata da una telefonata.

Presentazione Agnelli Tipiesse
Le personalità presenti in platea

Tante le personalità presenti nel salone della Ford Iperauto di via Correnti, dal Prefetto Ricci, al Questore Schimera, al Colonnello dei Carabinieri Nervi.

Piero Cezza, presidente federale del volley lombardo, è intervenuto ricordando come in Lombardia il volley sia rappresentato per il 75% dal femminile e il rimanente 25 dal maschile. Con più di ottocento società che operano a livello agonistico. Ora si dovrà affrontare il tema della crisi energetica che per uno sport come il volley necessita di impianti che vanno riscaldati e illuminati anche durante l’allenamento. “Ma ne sapremo uscire, come sempre”. Presente anche Stefano Ferrari del Comitato Fipav Bergamo.

E non sono mancati gli sportivi: Lara Magoni, delegato Coni nonché assessore regionale, accompagnata dai consiglieri regionali Niccolò Carretta e Giovanni Malanchini.

Presentazione Agnelli Tipiesse
Presentazione squadra

Infine l’assessore allo Sport del Comune di Bergamo, Loredana Poli, che riguardo agli impianti sportivi in città ha sottolineato la necessità di costruire un impianto nuovo, secondo le norme di sicurezza e la capienza adeguata. “Sarà un investimento rilevante”, ha detto Poli, chiedendo alla provincia “una sinergia in quanto verrà chiuso un palazzetto, ma non sarà pronto allo stesso tempo quello nuovo”.

Una serata gestita magistralmente dalla “voce” della pallavolo: Lorenzo Dallari che ha pungolato gli atleti uno a uno, chiedendo loro di esprimersi sull’annata e sulla squadra.
Ed ecco il roster dell’Agnelli Tipiesse.

Prsentazione Agnelli Tipiesse
Lorenzo Dallari

Con coach Gianluca Graziosi saldamente al timone, la società ha operato un profondo rinnovamento nel suo roster confermando solamente cinque pedine: l’opposto italo-cubano Williams Padura Diaz, le “bandiere” Antonio Cargioli e Massimiliano Cioffi oltre ai giovani Andrea Baldi e Matteo De Luca. A rinforzare una squadra che tornerà a disputare le proprie partite interne al Palasport di Bergamo sono arrivati, in primis, due tra gli schiacciatori più ambiti sul mercato: Tim Held e Roberto Cominetti, strepitosi protagonisti del clamoroso “double” (Coppa Italia-playoff) di Reggio Emilia.

Per Cominetti, orobico doc, oltretutto un attesissimo ritorno alle origini ulteriormente impreziosito dai gradi di capitano e che ieri sera ha fatto un discorso motivazionale alla squadra richiamando ad essere compatti soprattutto nei momenti di sofferenza. E di sofferenza ce ne sarà tanta da vivere quest’anno.

Presentazione Agnelli Tipiesse
La squadra dell’Agnelli Tipiesse

Al centro ecco, statistiche alla mano, uno dei migliori interpreti del ruolo, Riccardo Copelli mentre a chiudere il reparto il baby Tommaso Lavorato (il quarto figlio d’arte, un record, nei 14). In seconda linea, per raccogliere l’eredità di Francesco D’Amico, è stato scelto l’abruzzese ex Castellana Grotte Alessandro Toscani mentre in posto 4 l’intenzione è stata quella di allungare la panchina con gli innesti di Riccardo Mazzon e di Mitja Pahor.

Restyling totale, infine, anche in cabina di regia visti gli innesti del serbo Igor Jovanovic, uno degli artefici delle fortune bergamasche nel biennio 2016-2018, e del promettente Mattia Catone.

forbes
Previous articleCoppa Italia, un AlbinoLeffe sperimentale è già fuori
Next articleBike trial, Tombini si riconferma campione italiano. A Bergamo sei titoli tricolori