Volley Bergamo, Lanier e Lorrayna piegano Pinerolo ai playoff Challenge

123

È vincente l’esordio nei Playoff Challenge: Bergamo si regala una vittoria da tre punti in tre set con una determinazione che non lascia scampo a Pinerolo. Complici i 19 punti di Lanier, i 14 di Lorrayna e i 5 muri di Butigan, ma non solo: da Cagnin a Stufi fino a Gennari e Turlà, tutte sono state protagoniste di una prestazione impeccabile.

Butigan, Lorrayna, Lanier, Cagnin, Stufi, Gennari e il libero Cecchetto aprono le danze. Rispondono Grajber, Prandi, Zago, Gray, Akrari, Ungureanu e il libero Gueli.

forbes

A parlare sono i numeri in un primo set in cui Bergamo riesce a tenere in mano le redini del gioco: Khalia Lanier va a segno con 7 punti (60%), Stufi è al 100% (3), Gennari smarca e distribuisce e si chiude con il vantaggio di 25-20.

Il meccanismo funziona alla perfezione e le rossoblù non allentano la pressione: è il turno di Lorrayna, che attacca le piemontesi e si regala 8 attacchi vincenti (57%). Lanier non è da meno, con 6, ma spiccano anche i 5 di Gennari, frutto di 2 muri punto, un ace e 2 tocchi che sorprendono la difesa di Pinerolo. È due a zero (25-19).

Si vola, con il pubblico a spingere dalle tribune e le rossoblù a rispondere dal campo. Ma l’impennata di orgoglio della Wash4green porta dal 6-0 al 6-7. Bergamo riprende in mano il gioco dopo avere affiancato sull’11 pari e firmato il sorpasso con un turno di battuta velenoso di Lorrayna (16-11). Con Sofia Turlà a dare respiro a Gennari in cabina di regia, il match prende la strada di Bergamo, che si regala una vittoria da tre punti e si porta ad affiancare Casalmaggiore nella classifica del Girone B. E proprio contro la Trasportipesanti si giocherà l’accesso alla finalissima: mercoledì 3 maggio, alle 20.30, lo scontro decisivo andrà in scena al Pala Radi di Cremona.

Khalia Lanier, MVP del match: “Abbiamo voluto questa vittoria tantissimo. Perché ogni volta che giochiamo in questo palazzetto sappiamo quanto i tifosi e la città vogliono vedere il meglio di noi. Siamo contente di avere regalato a tutti una bella partita. A Casalmaggiore per sognare la finale? Sappiamo che ogni partita è difficile e ogni partita dobbiamo spingere di più. Proveremo a fare il nostro meglio”.

Vittoria Prandi, palleggiatrice di Pinerolo: “Speravo di finire meglio, ma l’obiettivo era la salvezza e l’abbiamo raggiunta credendoci sempre. Certo, fosse arrivata anche la qualificazione alla Challenge Cup sarebbe stata la ciliegina sulla torta”. (U.S.)

Volley Bergamo 1991-Wash4Green Pinerolo 3-0
(25-20, 25-19, 25-17)

Volley Bergamo: Butigan 8, Lorrayna 14, Lanier 19, Cagnin 9, Stufi 6, Gennari 6, Cecchetto (L); Bovo 1, Turlà 1, N.e. Partenio, Cicola (L), May, Frosini. Allenatore: Micoli.

Wash4Green Pinerolo: Grajber 2, Prandi 1, Zago 11, Gray 5, Akrari 14, Ungureanu 2, Gueli (L); Bussoli (L), Miao 1, Carletti 4, Bortoli, Renieri. Allenatore: Marchiaro.

Arbitri: Cesare Armandola e Rossella Piana.

Note – Durata set: 25’, 25’, 27’; Battute vincenti: Bergamo 2, Pinerolo 6; Battute sbagliate: Bergamo 8, Pinerolo 3; Muri: Bergamo 8, Pinerolo 11; Errori: Bergamo 16, Pinerolo 11; Spettatori: 731; Incasso: 3.980 euro.

forbes