AlbinoLeffe, sarà ancora Giovanni Lopez l’allenatore dei blucelesti

Confermato fino a giugno 2025.

34

L’AlbinoLeffe su 38 partite ne ha vinte 10, pareggiate 15 e perse 13. Ha realizzato 34 gol e ne ha subiti 37, totalizzando 45 punti terminando il campionato in 13.a posizione. L’attaccante-bomber è stato Zoma con 9 gol, seguito da Longo e Borghini con 4. Mentre la difesa vanta 16 gare chiuse senza subire gol.

È stato un campionato complessivamente agro-dolce che alla fine ha lasciato nella bocca dei tifosi un retrogusto amarognolo, proprio perché la squadra ha dimostrato di poter fare di più, solo se si fosse avuta un po’ più di continuità nei risultati, soprattutto sul finire del torneo. Sarebbero bastate due vittorie per poter entrare nel giro dei playoff.

forbes

E oggi, a consuntivo di quanto vissuto, la società ha riconfermato alla guida tecnica della squadra Giovanni Lopez fino a tutto il 2025, coadiuvato dal vice Simone Arceci. La coppia Antonio Obbedio-Giovanni Lopez ha dimostrato di funzionare anche a Zanica.

Ora occorrerà costruire la rosa partendo da alcuni punti fermi e intervenendo sugli aspetti che durante la stagione si sono dimostrati più bisognosi di correzioni.

Intanto Giovanni Lopez si dice soddisfatto della stagione e del rinnovo di contratto: “Sono contento perché si prosegue il lavoro iniziato un anno fa – commenta soddisfatto mister Lopez -. Obiettivamente abbiamo compiuto dei passi in avanti ma ora bisogna farne altri. Dovremo migliorare quella che è stata la classifica di quest’anno, il rendimento e in generale tutto ciò che è stato fatto nel corso della stagione appena conclusa“.

Ripartiamo dalle certezze. Abbiamo subìto meno gol, disputando un campionato molto positivo sino a 7-8 partite dal termine, poi purtroppo abbiamo perso qualcosa anche perché abbiamo avuto pochi giocatori a disposizione. I giovani ci hanno dato molto anche se dal punto di vista della gestione delle partite abbiamo pagato un po’ la nostra inesperienza“.

Detto ciò, sono molto soddisfatto di sedere ancora sulla panchina bluceleste. Il primo ringraziamento va al Presidente Andreoletti, che mi ha dato ancora una volta fiducia, e questo non è mai scontato. Poi ringrazio tutti: staff sanitario, società, i direttori Obbedio e Farina e ovviamente lo staff tecnico vicino a me ma soprattutto i giocatori, che nonostante le tante difficoltà hanno disputato un ottimo campionato“.