Alzare il ritmo: è l’arma che Stefano Colantuono sta affilando per la sfida casalinga con l’Inter. Scrollarsi di dosso i complimenti del dopo Parma e conservare verve agonistica e concentrazione: l’altro paradigma per impedire alla squadra di Ranieri di imporre il proprio gioco e mettere a segno le zampate dei campioni. Non sarà facile per l’Atalanta, ma proprio per questo c’è da attendersi una partita destinata a tenere con il fiato sospeso il pubblico, che sogna di vedere i nerazzurri bergamaschi mettere in difficoltà, se non addirittura alle corde, l’Inter. Quella di Mourinho finì sepolta da tre gol nei primi 45’. Rispetto a Parma mister Colantuono deve risolvere il dubbio Cigarini, alle prese con i postumi di una botta. Ranieri intenzionato a puntare su Milito e Zarate, con Sneijder a sostegno, Zanetti, Stankovic e Obi a centrocampo, confermando la difesa con ; Maicon, Lucio, Chivu e Nagatomo. In panchina porterebbe, tra gli altri, Thiago Motta e Pazzini.

VIDEO: Stefano Colantuono alla vigilia di Atalanta-Inter

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleCalcio: la firma di Marino sui successi di Udinese, Napoli e Atalanta
Next articleL’Albinoleffe ritrovi la sua identità