Siena proprio non la fa a centrare la finale di Eurolega. Al quarto tentativo deve arrendersi allo strapotere del Panathinaikos di Atene, vittorioso per 77-69. Gara decisa da un disastroso terzo quarto che consente ai greci dopo aver chiuso metà gara con quattro lunghezze di distacco (36-40). Il +9 con cui il quintetto ateniese si presenta all’ultimo quarto risulta un margine sufficiente a contenere il tentativo di rimonta senese. Ed è un vero peccato, considerati i tanti, troppi errori e le palle incredibilmente perse nelle fasi topiche. Solo nel primo quarto, chiuso in vantaggio 21-17, si è vista una squadra capace di giocare all’altezza del suo potenziale. A Lavrinovic, trascinatore di Siena nella prima parte, ha risposta Batiste per i greci nel secondo quarto quando però i toscani hanno fatto segnare un misero 25%. Il ritardo accumulato al termine della terza frazione e l’uscita per falli di Lavrinovic hanno tolto forza a Siena che deve ancora una volta accontentarsi di assistere alla finale dalla tribuna. La giocheranno il Panathinaikos e gli israeliani del Maccabi Tel Aviv che hanno superato 82-63 il Real Madrid.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleCiclismo: sabato 7 maggio da Venaria Reale scatta il 94° Giro d’Italia
Next articleIl mondo del golf piange Severiano Ballesteros