Claudio Ranieri ci ha preso gusto a rilanciare l’Inter. Dopo il primo successo in campionato, ecco tre punti pesanti in Champions League conquistati a Mosca non senza soffrire ma dimostrando di aver ritrovato il carattere da grande. Dopo il tonfo casalingo con i turchi, la squadra nerazzurra raddrizza la situazione del girone che rischiava di essere compromessa. Sembrava una partita in discesa dopo il gol in apertura di Lucio, favorito da una clamorosa indecisione di portiere e due difensori russi che si scontrano confezionando un incredibile assist per il brasiliano dell’Inter. Uno splendido gol di Pazzini, imbeccato da Nagatomo, pare essere destinato a diventare il sigillo nerazzurro, ma la formazione russa accorcia le distanze nel finale del primo tempo. Nella ripresa il Cska attacca e per lunghi tratti schiaccia l’Inter nella propria metà campo. Dopo un paio di iniziative pericolose dei russi, Milito manca il tap in davanti alla porta. Poi in due minuti succede di tutto. Al 36’ i russi acciuffano il pareggio, al 38’ l’Inter si riporta in vantaggio con Zarate, subentrato a Pazzini, lanciato da Cambiasso. E’ il gol che decide l’incontro e allontana la paura di gettare alle ortiche quanto accumulato nella prima parte di gara.

E’ festa al San Paolo, dove il Napoli di Mazzarri si presenta nella migliore formazione per affrontare il Villareal e segna due reti: la prima al quarto d’ora con Hamsik su assist di Lavezzi e due minuti dopo con Cavani sul calcio di rigore concesso per fallo in area su Lavezzi. L’argentino è il protagonista assoluto per metà primo tempo. Nella ripresa entra Pepito Rossi nelle file spagnole e il Napoli deve guardarsi dalla sue giocate. Confronto intenso con il Napoli che riesce a contrastare efficacemente i tentativi di rimonta del Villareal. Nella partita che segna il ritorno della Champions League al San Paolo dopo 21 anni, la squadra conquista un successo importante per la classifica del girone, che si rimpingua dopo lo splendido pareggio ottenuto sul campo del Manchester City.

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleRugby: Stati Uniti battuti con bonus, ora Irlanda nel mirino
Next articleAlbinoleffe: sfida a Zemanlandia