Primo, storico trionfo per la Serbia in Coppa Davis. Nella finale giocata sul veloce della “Belgrade Arena” (15.000 posti) di Belgrado i padroni di casa hanno battuto la Francia per 3-2. L’idolo locale Novak Djokovic ha impiegato due ore e quattordici minuti per battere il numero uno francese Gael Monfils 62 62 64. Partita senza storia dominata dal numero tre del ranking mondiale: solo nel terzo set il francese è riuscito ad essere un po’ più consistente ottenendo per ben due volte un break di vantaggio, peraltro sempre prontamente recuperato da “Nole”.Nel quinto e decisivo match grande prova di Viktor Troicki che ha liquidato per 62 62 63, in due ore e tredici minuti di gioco, Michael Llodra. Entrambi i giocatori erano stati chiamati a sostituire, rispettivamente, Janko Tipsarevic e Gilles Simon, piuttosto deludenti nella prima giornata. La seconda giornata si era conclusa con i transalpini in vantaggio per 2-1. Ieri nell’incontro di doppio la coppia formata da Michael Llodra ed Arnaud Clement ha battuto i serbi Nenad Zimonjic (fresco vincitore del Masters di specialità in coppia con il canadese Nestor) e Viktor Troicki in cinque set dopo essere stati in svantaggio di due: 36 67 (3) 64 75 64 lo score, in quattro ore e 34 minuti. Venerdì la prima giornata si era chiusa sull’uno pari. Nel match d’apertura il numero uno francese Gael Monfils aveva sconfitto per 61 76(4) 60 il numero due serbo Janko Tipsarevic. A rimettere in corsa la Serbia ci aveva pensato Novak Djokovic, numero tre del ranking mondiale, che ha sconfitto per 63 61 75 Gilles Simon.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleFondo: Follis prima nella sprint femminile, Scola secondo fra gli uomini
Next articleSci: Ligety fa il vuoto in gigante, Vonn tra le donne in SuperG