Corrado Barazzutti auspicava che la prima giornata dello spareggio di Coppa Davis tra Svezia e Italia, valido per il passaggio al girone mondiale della competizione, si chiudesse in pareggio. Desiderio esaudito per il ct azzurro, uno dei quattro moschettieri che nel 1976 conquistarono la prima e finora unica Coppa Davis per l’Italia. Potito Starace ha superato con un triplice 6-2 Andreas Vinciguerra, uno che è regredito dal 33esimo del ranking mondiale a ben oltre la 500esima posizione, mentre Fabio Fognini nulla ha potuto contro Soderling, attuale numero 5 al mondo, vittorioso per 6-1 6-3 6-2. Quasi certamente l’esito finale del confronto sulla superficie veloce svedese dipenderà dal risultato del doppio. Barazzutti dovrebbe schierare Bolelli in coppia con Starace, mentre il ct scandinavo Enqvist potrebbe dare fiducia al duo Aspelin-Lindstedt oppure chiedere a Soderling di fare gli straordinari.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleTre pareggi e una sconfitta in Europa League per le italiane
Next articleVuelta: trionfo italiano con Vincenzo Nibali