Sebastian Vettel ha impiegato qualche giro per prendere il comando del Gran Premio d’Italia e condurre fino in fondo per tagliare il traguardo da dominatore assoluto. Tutto merito di Fernando Alonso che al via scatta dalla seconda fila scegliendo il corridoio di destra, affianca e supera Hamilton e Vettel, regalando e regalandosi qualche giro di gloria. Una manovra del genere vale un pomeriggio trascorso sulle tribune del circuito di Monza. Quando la Red Bull di Vettel sorpassa Alonso, Webber entra in contatto con Massa, perde il musetto e dopo un pò finisce la sua corsa contro le barriere, decretando il primo ritiro della stagione per la scuderia campione del mondo. E’ un gran premio stellare perché dopo 12 giri le prime cinque posizioni sono occupate da altrettanti piloti iridati. Nell’ordine: Vettel, Alonso, Michael Schumacher, Hamilton e Button. Proprio Button guadagna in un colpo solo la terza piazza, superando Schumacher e il compagno di squadra Hamilton che ingaggiano un duello entusiasmante fino al 28esimo dei 53 giri quando l’inglese della McLaren riesce a sopravanzare il sette volte campione del mondo, finora mai sul podio da quando è rientrato al volante della Mercedes. Le posizioni non cambiano salvo il sorpasso di Button ai danni di Alonso, che difende il podio dal ritorno di Hamilton. Ottava vittoria stagionale per Vettel che nel prossimo gran premio potrà festeggiare la conquista aritmetica del secondo titolo piloti consecutivo.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleDieci anni dall’11 settembre
Next articleSerie A. Juve stellare, disastro Roma, Palermo MangiaInter