Elisabeth Goergl vince la prima medaglia dei Mondiali di Garmisch Partenkirchen: l’austriaca, che nella cerimonia di inaugurazione aveva cantato l’inno della manifestazione, ha vinto il supergigante femminile con il tempo di 1’23.82; seconda, a cinque centesimi, l’americana Julia Mancuso mentre terza è giunta la padrona di casa Maria Riesch per la gioia di un pubblico non particolarmente numeroso. Solo settima la favorita Lindsey Vonn, arrivata alle spalle di un’ottima Elena Curtoni (nella foto). La fresca campionessa del mondo juniores della specialità ha chiuso in sesta posizione il suo esordio in una grande competizione internazionale, mostrando grande capacità nell’interpretare la difficile pista Kandahar. Bene anche Daniela Merighetti, nona e al miglior piazzameno stagionale in supergigante, mentre Elena Fanchini, vicina al podio negli intermedi, ha sbagliato nella parte centrale e finale finendo 18esima. Ventitreesima Johanna Schnarf, che non è riuscita a interpretare al meglio il tracciato.

forbes
close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleLutto per lo sport italiano: è morto Cesare Rubini, il Principe
Next articleTennis: Seppi avanti nel Challenger di Bergamo, fuori Beck