Dominatrici sulla scena internazionale della ginnastica ritmica, le Farfalle azzurre di Emanuela Maccarani mettono in bacheca un altro prestigioso riconoscimento. Per una volta le campionesse non metteranno al collo metallo scintillante, ma saranno premiate per essere salite più volte sul gradino più alto del podio mondiale. A loro, infatti, è stato assegnato il Premio ” Marisa Bellisario”, giunto alla sua XXIII edizione con il titolo “Donne innovazione e capitale umano”.  Elisa Blanchi, Elisa Santoni, Angelika Savrayuk, Giulia Galtarossa, Romina Laurito e Daniela Masseroni - presente in quanto titolare della squadra agli ultimi due mondiali – accompagnate dall’instancabile allenatrice di Rho, il 17 giugno prossimo, a Roma, siederanno  al fianco di donne come Susanna Camusso, Segretario CGIL ed Elsa Fornero, Vice Presidente del Consiglio di Sorveglianza Intesa San Paolo. Ma anche a Lorenza Lei, Direttore Generale RAI, Elisabetta Serafin, Segretario Generale del Senato e ad Anna Maria Tarantola, Vice Direttore Generale di Banca d’Italia, tutte fregiate delle prestigiose Mele d’Oro 2011. Oltre a tante altre donne di successo distintesi in campo economico, istituzionale, culturale e ovviamente sportivo. Il team Del CTF di Desio riceverà il premio “Bellisario” per il successo mondiale di Miè 2009 e per aver confermato il titolo nel trionfo di Mosca 2010.  A dividere il palco con Sasà e compagne - per le vittorie in ambito sportivo – ci sarà anche Elena Runggaldier, Argento mondiale nella specialità del salto con gli Sci (Oslo 2011), Alessandra Lucchino, oro mondiale a Sciabola nell’edizione de L’Avana 2003 e Chiara Cainero, oro olimpico nel Tiro a volo ai Giochi di  Beijing 2008. “Abbiamo deciso di dedicare la XXIII edizione del Premio ai giovani“- spiega Lella Golfo, Presidente della Fondazione. “Donne: Innovazione e Capitale Umano”è il nostro grido di speranza e fiducia, il nostro contributo di meritocrazia e il ‘filo rosso’ che può trasformare l’Anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia in una straordinaria occasione per riflettere, per ritrovare unità di obiettivi e azioni, per stringere un nuovo patto tra generazioni”.

Il Premio ” Marisa Bellisario” viene idealmente condiviso con Elisabetta Mastrostefano, direttrice Tecnica Nazionale della Ginnastica per Tutti, che si è spenta all’età di 55 anni, vinta da un male incurabile, in coincidenza con la fine della Festa della Ginnastica nella magica atmosfera di Pesaro.

forbes
close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleBeach volley: avvio del Mondiale a tinte azzurre femminili
Next articleSerie B: l’Albinoleffe ha scelto Daniele Fortunato