I tiratori con l’arco diventano eroi nazionali ogni quattro anni, in occasione dei Giochi Olimpici, quando contribuiscono a rimpinguare il medagliere azzurro. Al di fuori delle imprese a cinque cerchi se ne senta parlare poco. Eppure i loro risultati sportivi continuano ad entusiasmare gli appassionati della disciplina. L’arciere azzurro Sergio Pagni, 31enne lucchese, vince per la seconda volta la Coppa del Mondo, bissando l’oro ottenuto nel 2009 a Copenaghen ed è il primo atleto ad alzare per due volte il trofeo. Dopo aver superato ai quarti di finale il danese Martin Damsbo al termine di uno spareggio vinto per appena 2 cm, Pagni ha superato in semifinale lo statunitense Roger Willet vincendo due dei cinque set e pareggiandone due. In finale l’azzurro ha battuto Braden Gellenthien, un altro arciere a stelle e strisce, lo stesso che un anno fa aveva conteso il successo. L’esito è stato lo stesso a favore di Pagni, che dopo aver pareggiato i primi due set ha perso il terzo imponendosi poi nel quarto e quinto.

forbes
close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleVuelta: trionfo italiano con Vincenzo Nibali
Next articleSenza braccia e gambe, attraversa il canale della Manica