Cinquant’anni dopo le Olimpiadi di Roma, la pallanuoto italiana sembra tornata ad essere il magnifico Settebello d’oro. Succede al campionato europeo in svolgimento a Zagabria, dove la squadra allenata da Sandro Campagna ha prima battuto la Spagna vicecampione del mondo (7-6 al termine di una gara combattuta e di grande livello tecnico) e poi il Montenegro, detentore del titolo continentale, superato con il punteggio di 11-10, grazie alle reti di Felugo e Prosciutti nella quarta frazione che sono valse il sorpasso decisivo. Dopo il match con la Turchia di mercoledì 1 settembre, l’Italia affronterà due giorni dopo la Romania e infine domenica 6 la Croazia, che gioca in casa. La prima del girone viene ammessa direttamente in semifinale, seconda e terza vanno ai quarti. Le premesse per il passaggio diretto ci sono tutte. Probabilmente il match decisivo sarà quello che metterà di fronte il Settebello alla Croazia

forbes
close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articlePedrosa su Honda fa tris in MotoGp sul circuito di Indianapolis
Next articleZaccheroni diventa ct del Giappone