C’è sempre lo zampino di Di Vaio nel riscatto sul campo del Bologna, a dispetto della difficile situazione societaria. Nel recupero contro il Chievo l’attaccante felsineo mette a segno il gol della vittoria al 90esimo consentendo alla squadra di raggiungere a 19 punti in classifica la Fiorentina, con sette lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione. Il Bologna, in vantaggio al 39’ del primo tempo con Britos, viene raggiunto ad inizio di secondo tempo dal veronese Cesar. La zampata finale di Di Vaio regala serenità all’ambiente. In serie B il Siena agguanta il pareggio a Vicenza (2-2), si avvicina a sei lunghezze dalla capolista Novara e guadagna un punto sull’Atalanta, che scende al terzo posto. Colpo grosso dell’Albinoleffe che a Reggio Calabria ottiene la prima vittoria esterna stagionale. La squadra di Antonio Conte va sotto due volte sul campo di Vicenza: la gara era stata rinviata a seguito dell’alluvione, ma per ironia del destino si gioca ancora su terreno allentato. I veneti sbloccano il risultato al 25’ del primo tempo con Schiavi, poi vengono raggiunti dall’ex Sestu al 43’. A metà ripresa il nuovo vantaggio con Misuraca, quindi il gol del pareggio definitivo segnato da Marrone al 44’. A Reggio Calabria l’Albinoleffe fa la partita ed ottiene un meritato successo, importante nella corsa alla salvezza. In vantaggio con il giovane Girasole al 17’ del primo tempo, la squadra bergamasca si difende con ordine. I padroni di casa si rendono pericolosi solo nel secondo tempo e al 26’ trovano il pareggio con un calcio di punizione di Acerbi. L’Albinoleffe non demorde e al 44’ realizza il gol che vale tre punti con il capitano Previtali che infila il pallone nell’angolo basso della porta reggina. L’Albinoleffe sale a 22 punti, in tredicesima posizione e si prepara al derby con l’Atalanta.

Risultati: Bologna-Chievo 2-1 Vicenza-Siena 2-2 Reggina-Albinoleffe 1-2

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleChampions: l’Inter ne prende tre dai suonatori di Brema
Next articleChampions: delusione Milan, Roma sprecona, si va agli ottavi