La fitta pioggia che cade dalla giornata di mercoledì su Lenzerheide ha costretto gli organizzatori delle finali di Coppa del mondo a cancellare il supergigante maschile e quello femminile, e poi il gigante maschile. Le gare non verranno ovviamente recuperate, per cui Didier Cuche diventa irraggiungibile in vetta alla coppetta di superG davanti a Georg Streitberger e Ivica Kostelic. Per il campione svizzero si tratta del secondo trofeo stagionale dopo quello guadagnato il giorno precedente in discesa. Fra le donne invece era già stato quasi tutto deciso: alle spalle della irraggiungibile Lindsey Vonn si sono piazzate Maria Riesch e Julia Mancuso. Dopo il doppio annullamento dei due supergiganti di giovedì, le cattive condizioni meteorologiche hanno costretto gli organizzatori svizzeri a cancellare anche il gigante maschile di venerdì a causa delle instabili condizioni della pista, sulla quale è caduta una discreta quantità di neve. La classifica finale di specialità vede così il successo di Ted Ligety davanti ad Aksel Lund Svindal e Cyprien Richard. Ottavo Max Blardone, il migliore degli azzurri.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleIl contributo dello sport all’Unità d’Italia
Next articleChampions: l’Inter pesca lo Schalke 04, derby Chelsea-Manchester Utd