Grandissima rimonta di Manuela Moelgg nella seconda manche dello slalom di Zwiesel, l’ultimo prima della rassegna iridata di Garmisch: la finanziera di San Vigilio di Marebbe, sedicesima in una prima manche in cui non aveva trovato il giusto ritmo, ha provato il tutto per tutto nella seconda ottenendo il secondo tempo di manche e chiudendo così ai piedi del podio. Per l’azzurra si tratta del secondo miglior risultato stagionale in slalom dopo il terzo posto conseguito a Zagabria; la gara è stata vinta da un’immensa Marlies Schild: uscita nella prima manche la Riesch, principale contendente per la coppetta di specialità, l’austriaca si è scatenata nella seconda dando distacchi abissali a tutte nonostante una visibilità piuttosto ridotta rimontando così dalla terza posizione. Sul podio con lei la slovacca Zuzulova, ritornata a grandi livelli, e la finlandese Poutiainen, mentre la svedese Pietilae Holmner (al comando nella prima) ha macchiato la prova decisiva con un grave errore chiudendo ottava. Meno bene le altre azzurre: Nicole Gius è arrivata sedicesima a oltre cinque secondi dalla vincitrice, mentre Irene Curtoni (21esima nella prima) è caduta sul muro nella seconda prova, decisamente più impegnativa della prima tanto da far uscire ben 10 atlete; out nelle ultime porte della prima manche Sabrina Fanchini, mentre Chiara Costazza non si è qualificata per la seconda manche.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleSerie A: l’Inter passa a Bari e si porta a -7 dal Milan
Next articleFed Cup: Australia e Italia in parità dopo la prima giornata