Tre ori in altrettante gare, con un dominio schiacciante che ha fatto impazzire il pubblico di casa: grazie a una prestazione perfetta, Marit Bjoergen vince anche la 10 km in tecnica classica davanti alla solita rivale Justyna Kowalczyk. la norvegese, indietro fino a metà gara, ha approfittato della solita voglia di strafare della polacca, che ha spinto troppo nella prima metà prima di abbassare il ritmo negli ultimi due kilometri. Il bronzo è andato all’altra specialista del passo alternato, la finlandese Aino Kaisa Saarinen, staccata di soli 9 secondi grazie a un finale strepitoso. Bjoergen e Kowalczyk sono arrivate al traguardo esauste, tanto da dover essere soccorse. Settima Marianna Longa: l’azzurra è partita male tanto da farsi riprendere dalla Bjoergen dopo solo due chilometri pur essendo partita 30 secondi prima. Da quel momento Marianna è stata incollata alla norvegese, andando al suo stesso ritmo e anzi, aiutandola ben due volte ad alzarlo e quindi a conquistare la medaglia d’oro; c’è quindi un po’ di rammarico per i primi due chilometri, anche se correre in solitaria sarebbe potuto essere più problematico. “Sono contenta – ha detto a fine gara l’argento di due anni fa -, ho preso solo 30 secondi dalla Bjoergen, sono le altre che sono andate più forte di me, pazienza”. 34esima Virgina De Martin. (fonte: fisi)

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleSerie A: l’Inter lancia il guanto di sfida a Milan e Napoli
Next articleSerie A: il Milan tiene a distanza Napoli e Inter