La Juventus torna a giocare da grande con il 4-2-4 di Antonio Conte, la grande regia di Pirlo e un Del Piero sempre utile anche quando parte dalla panchina. Cinica e concreta, la squadra bianconera supera il Siena con un gol di Matri al 9’ del secondo tempo. Conte inizia con Giaccherini e Pepe ai lati di Vucinic e Matri, poi sostituiti da Del Piero e Vidal. Proprio da un assist di Vucinic nasce il gol partita di Matri che consente alla Juventus di restare a punteggio pieno. All’Udinese basta mezz’ora per mettere in ginocchio la Fiorentina. Di Natale su rigore e Isla chiudono il discorso sul risultato, anche perché i viola, già alle prese con il caso Montolivo, perdono per infortunio Gilardino, che si fa male seriamente al ginocchio sinistro in uno scontro con il portiere friulano Handanovic. La sorpresa della giornata arriva dall’Olimpico di Roma dove la Lazio va in vantaggio contro il Genoa con l’ex rossoblu Sculli, su assist di Klose. Poi però nella ripresa il Genoa colpisce con Palacio e Kucka. Scommessa vinto da mister Malesani che dopo il brutto esordio a Marassi ottiene immediata risposta. Qualche campanello d’allarme per Reja che vede complicarsi i piani.

L’Atalanta supera il Palermo con un gol di Denis e si porta a -2 in classifica. Grande prova della squadra di Colantuono che non concede alcuna opportunità ai rosanero. Gara condizionata dalla sospensione del gioco per mezz’ora al 20’ della ripresa a causa di un violento temporale che rende impraticabile il terreno di gioco. Con una doppietta di Giovinco il Parma piega il Chievo che era riuscito a pareggiare al 34’ della ripresa con Paloschi il gol segnato a metà del primo tempo dal trequartista ex juventino, bravo a sua volta a concludere un’azione di contropiede al 46’.

forbes

Tonfo casalingo del Bologna che capitola ad opera del Lecce. Incontro deciso da un gol per tempo: quelli di Giacomazzi e Grossmuller. Pugliesi pimpanti e sicuri in campo, felsinei evanescenti al punto da essere subissati di fischi dal pubblico. Vittoria di misura per il Catania di Montella sul Cesena grazie alla rete su rigore di Maxi Lopez al 47’ del primo tempo.

Risultati: Atalanta-Palermo 1-0 Bologna-Lecce 0-2 Catania-Cesena 1-0 Lazio-Genoa 1-2 Parma-Chievo 2-1 Siena-Juventus 0-1 Udinese-Fiorentina 2-0. Giocate sabato: Cagliari-Novara 2-1 Inter-Roma 0-0. Napoli-Milan posticipo

Classifica: Juventus Udinese Cagliari 6 Genoa Catania 4 Napoli Palermo Fiorentina Lecce Parma 3 Milan Chievo Lazio Inter Roma Novara Siena 1 Cesena Bologna 0 Atalanta -2

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleSerie A: l’Atalanta bagna l’esordio in casa con una vittoria
Next articleVolley: svanisce il sogno europeo