La ripresa di campionato non porta bene al Novara che capitombola allo stadio Braglia sotto il colpi del Modena quantomai vitale. Dopo l’uno-due dei canarini con Mazzarani al 14’ e Pasquato al 38’, la capolista resta in dieci al 40’ del primo tempo per l’espulsione dell’attaccante Bertani. Nella ripresa accorcia le distanze al 9’ con Rubino, ma i padroni di casa non concedono ulteriori chance e matura così la terza sconfitta stagionale. Ne approfitta il Siena che batte sul proprio terreno l’Albinoleffe, portandosi a due punti dalla vetta e scavalcando l’Atalanta, che nel posticipo di lunedì avrà l’opportunità di agganciare proprio il Novara al primo posto in caso di vittoria contro il Grosseto. La partita di Siena non ha storia, con una evidente e marcata supremazia dei bianconeri di Antonio Conte, apparsi ancora una volta espressione di un’ossatura degna di figurare nel massimo campionato. L’Albinoleffe prova a contenere e ripartire, ma quando al 28’ il difensore Sala tocca il pallone con la mano in area e Larrondo trasforma il conseguente rigore, la gara prende la piega pronosticata. La rete di Brienza al 9’ della ripresa sancisce la vittoria del Siena, mentre i bergamaschi leniscono il sapore della sconfitta con il gol di Bombardini al 90’. Il Varese, che occupa il quarto posto, perde a Piacenza più per propri demeriti. Buzzegoli risponde nel primo tempo al gol di Cacia, ma poi ad un quarto d’ora dalla fine di fa espellere e i piacentini tre punti d’oro grazie al gol partita di Anaclerio a 2’ dal termine. Ricordato il successo del Livorno sul campo del Frosinone nell’anticipo di venerdì, che consente ai labronici di stabilirsi al quinto posto, il Torino pareggia a Padova nel posticipo serale, riacciuffando con Bianchi il risultato e rientrando in zona playoff. Pari anche per la Reggina, che al Granillo non riesce a superare il Sassuolo, restando momentaneamente fuori dal gruppo di squadre che si giocherebbero virtualmente la promozione. Passi in avanti per Piacenza, vittorioso sul Cittadella, e Vicenza, che pareggia ad Empoli. Risale il Crotone che batte il Portogruaro relegandolo in ultima posizione, lasciata invece dalla Triestina che ottiene tre punti pesanti contro l’Ascoli, diretta concorrente nella lotta per la salvezza.

Risultati 21a giornata: Frosinone-Livorno 0-2 Crotone-Portogruaro 2-0 Empoli-Vicenza 1-1 Modena-Novara 2-1 Pescara-Cittadella 1-0 Piacenza-Varese 2-1 Reggina-Sassuolo 0-0 Siena-Albinoleffe 2-1 Triestina-Ascoli 2-0 Padova-Torino 1-1 Atalanta-Grosseto (lun 10 gennaio h 20:45)

forbes

Classifica: Novara 42 Siena 40 Atalanta 39 Varese 35 Livorno 34 Torino 33 Reggina 32 Pescara 31 Vicenza 30 Padova 28 Crotone 27 Empoli 26 Modena 24 Cittadella Albinoleffe 23 Grosseto 22 Sassuolo Piacenza 21 Ascoli Triestina 20 Frosinone 19 Portogruaro 18

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleSvindal e Richard, due giganti ad Adelboden, Vonn regina di libera
Next articleLonga terza al Tour de Ski, Elena Fanchini 7a nel SuperG, azzurri out nello slalom