L’Albinoleffe si rialza con coraggio e determinazione, superando il Novara, rivelazione del campionato e in corsa per la promozione, facendo felice mister Mondonico e ribadendo ilo carattere della squadra seriana, da otto stagioni protagonista in serie B. Un successo netto e meritato che permette alla Celeste di incamerare tre punti pesanti per la salvezza e fa gongolare Atalanta e Siena, che vedono aumentare il margine di vantaggio sui piemontesi. E’ la vittoria di Emiliano Mondonico, che, dopo la serie negativa dell’ultimo mese, riesce a inventare lo schieramento benché alle prese con una rosa ridotta all’osso. Tesser, che sul campo di Bergamo aveva pareggiato con l’Atalanta, scopre che la differenza di punti in classifica può essere annullato con l’atteggiamento tattico appropriato. Il Novara, che ha smarrito la brillantezza della prima parte di stagione, regge il confronto solo nei primi 45’.

Efficace il 3-5-2 di Mondonico, con Piccinni alto a sinistra. Bergamelli (nella foto) segna la sua prima doppietta in carriera,sfoggia una grande prestazione e in generale il reparto difensivo seriano, tranne lo svarione che costa il momentaneo svantaggio, regge il confronto con la macchina da gol piemontese.

forbes

La prima, vera conclusione della gara, al 18’, è opera di Zenoni che, decentrato sul vertice destro dell’area novarese, calcia al volo su cross di Grossi costringendo Fontana alla respinta. Al 24’ Girasole imbecca con un perfetto cross in area Cocco che, solo davanti a Fontana, scivola al momento della conclusione. Un minuto dopo ci riprova Zenoni con un tiro da 20 metri che sfiora l’incrocio dei pali. Al 26’ si vede il Novara con una combinazione tra Gonzalez e Shala e comoda parata di Tomasig. Al 31’, nel momento migliore dell’Albinoleffe, la squadra di Tesser passa in vantaggio con Gonzalez che, su cross di Pinardi, anticipa Luoni e supera Tomasig con un tocco di esterno. La reazione degli uomini di Mondonico è immediata e positiva, perché attaccano con ordine senza scoprirsi, costringendo il Novara a difendersi. Dopo 5’, infatti, su cross di Previtali, l’imperioso colpo di testa diBergamelli vale il pareggio. Al 41’ in azione di contropiede, assist di Piccinni per Cocco che quasi dalla linea di fondo impegna Fontana in una difficile respinta. Prima del riposo infortunio muscolare per Pinardi che lascia il posto a Scavone. C’è tempo anche per una grossa occasione capitata a Gheller che interviene su corner mandando d’un soffio di testa oltre la traversa.

Ad inizio di ripresa l’Albinoleffe costruisce il suo capolavoro, andando a segno due volte nel giro di tre minuti: al 5’ colpo di testa di Bergamelli su cross di Piccinni, il portiere Fontana riesce solo a toccare il pallone che carambola inesorabilmente in rete. All’8 su azione da corner, tiro cross di Previtali che Fontana devia sui piedi di Cocco, appostato sul palo, il quale non ha difficoltà a insaccare. L’uno-due tramortisce il Novara che prova a gettarsi in avanti ma dimostra di essere in balia del gioco ordinato della Celeste. Al 12’ Cocco sfiora il quarto gol con una girata al volo su corner di Previtali e pallone che lambisce il palo. Al 19’ l’attaccante seriano impegna Fontana nella parata a terra. Cocco, caricatissimo, interviene al 22’ su cross di Piccinni e con un stacco di testa manda il pallone sul palo. Al 41’ c’è un tocco di mano in area di Porcari, che l’arbitro giudica involontario. Un minuto dopo Fontana salva sui piedi di Martinez, che al 44’ calcia sull’esterno della rete. In pieno recupero, a risultato acquisito, scatto di dignità di Gonzalez che con un colpo di testa impegna Tomasig. Ma l’Albinoleffe continua a dare spettacolo fino alla fine, offrendo una prova di grande spessore tecnico e agonistico.

La soddisfazione di Bergamelli, autore di una doppietta

Previtali loda il carattere dell’Albinoleffe

Gonzalez non fa drammi

ALBINOLEFFE-NOVARA 3-1

ALBINOLEFFE: Tomasig 6.5 Luoni 6 Sala 7 Bergamelli 8 Piccinni 7 Zenoni 7.5 Previtali 7 Mingazzini 6.5 (45’ st Passoni sv) Girasole 6.5 (37’ st Martinez 6) Grossi 7 (23’ st Salvi 6.5) Cocco 7. A disposizione: Layeni, Garlini, Valoti, Personè Allenatore: Mondonico

Novara (4-3-1-2): Fontana 5, Gigliotti 5.5, Centurioni 5.5, Gheller 5.5, Gemiti 5.5, Shala 5.5 (5’ st Lanteri 5.5), Porcari 5, Rigoni 5.5 (20’ st Drascek 5.5), Pinardi 6 (43’ pt Scavone 5.5), Rubino 5, Gonzalez 6. A disposizione: Steni, Parola, Motta. Allenatore: Tesser

Arbitro: Candussio di Cervignano del Friuli 6

Marcatori: pt 31’ Gonzalez, 36’ Bergamelli; st 5’ Bergamelli, 8’ Cocco

Ammoniti: Bergamelli, Shala, Rigoni, Mingazzini

Recupero:It 2’ IIt 3’

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleF1: Vettel imprendibile, Ferrari ai piedi del podio
Next articleAlbinoleffe, dal jetlag alla classe Magnifica