La frenata delle squadre in zona playoff potrebbe consentire al Siena, impegnato nel posticipo sul campo del Novara, di conquistare aritmeticamente la promozione in serie A. Alla squadra di Antonio Conte basta un pareggio per garantirsi il margine sufficiente a festeggiare il ritorno nel massimo campionato. In sostanza, ha a disposizione due risultati su tre, tenuto conto che il Novara tenterà il tutto per tutto per riguadagnare la terza posizione, il migliore dei piazzamenti possibili in chiave playoff. Anche l’Atalanta, sconfitta nell’anticipo a Livorno, tifa per il pareggio, perché sabato 7 maggio una vittoria in casa con il Portogruaro varrebbe la promozione. Nella 38a giornata, infatti, il Varese chiude a reti bianche con il Padova restando a dieci punti dalla seconda posizione occupata dai nerazzurri bergamaschi. Più indietro stop casalingo per il Torino, che acciuffa il pari su calcio di rigore contro il Piacenza con il solito Rolando Bianchi (nella foto) dopo aver chiuso in svantaggio il primo tempo. Stop anche per la Reggina, ma per colpa del violento temporale abbattutosi sullo stadio di Bergamo che costringe l’arbitro a sospendere la partita dopo 14’30″ di gioco effettivo quando la squadra seriana si trova in vantaggio per un gol segnato da Mingazzini con la deviazione dell’amaranto Cosenza. Partita rinviata a data da destinarsi (possibile l’11 maggio o addirittura il 25 maggio). Si ripartirà dall’1-0 a favore della squadra di Mondonico. Bel colpo del Pescara che vince sul campo del Portogruaro grazie alle reti di Soddimo e Bonanno. I veneti, reduci dalla vittoria a sorpresa sul campo del Siena, vanificano il vantaggio perdendo terreno dalle dirette concorrenti nella corsa alla salvezza. Inutile il gol di Altinier al 93’. Gli abruzzesi, invece, sono a una sola lunghezza dalla zona playoff. Altro colpo esterno del Crotone, che passa a Vicenza arrestando il cammino dei biancorossi veneti e mettendosi definitivamente al sicuro. In vantaggio con Abbruscato, il Vicenza subisce il sorpasso dei calabresi nel secondo tempo con Vinetot e Djuric. Nella partita per la permanenza in serie B passi in avanti del Grosseto che supera e mette nei guai la Triestina. Perde ogni speranza il Frosinone che crolla ad Ascoli dove regge per mezz’ora prima di subire il calcio di rigore che provoca l’espulsione di Ben Djemia, fino a chiudere in nove per il cartellino rosso nel finale a Pestrin. Senza la pesante penalizzazione di 6 punti, i marchigiani si ritroverebbero in acque tranquille. Si risolleva il Sassuolo che vince la sfida con l’Empoli (due espulsi nell’ultimo quarto d’ora) grazie a gol al 1’ di Quadrini. Piovaccari consente al Cittadella di evitare la capitolazione interna contro il Modena.

Risultati 38a giornata: Albinoleffe-Reggina (sospesa per impraticabilità dopo 15’ sull’1-0) Ascoli-Frosinone 3-1 Cittadella-Modena 1-1 Grosseto-Triestina 2-0 Portogruaro-Pescara 1-2 Sassuolo-Empoli 1-0 Torino-Piacenza 1-1 Varese-Padova 0-0 Vicenza-Crotone 1-2 Novara-Siena (domenica h 12:30) Giocata venerdi: Livorno-Atalanta 2-1

forbes

Classifica: Siena 72 Atalanta 71 Varese 61 Novara 60 Reggina Torino 53 Pescara 52 Livorno Padova Crotone 50 Vicenza Empoli 49 Modena Grosseto 48 Sassuolo 45 Cittadella 44 Albinoleffe Piacenza Ascoli (-6) 43 Portogruaro 40 Triestina 37 Frosinone 35

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleTennis: Vinci trionfa al Barcelona Ladies Open
Next articleVolley A1 donne: secondo ko per Bergamo, Villa Cortese è prima