“Eventi come la Venice Marathon non nascono per caso”. Queste le parole usate dall’assessore comunale allo Sport della città lagunare, Andrea Ferrazzi per presentare l’ormai tradizionale corsa che, domenica 23 ottobre, attraverserà per la ventiseiesima volta l’intero territorio della Provincia di Venezia, da Stra alla Laguna. Una “manifestazione che riunisce le eccellenze di questa disciplina, sentita e attesa tanto dagli atleti, quanto da chi la ospita. L’edizione 2011 si preannuncia con più donne tra i 7000 iscritti (otre 1300), più internazionale (saranno rappresentanti ben 63 paesi), più coreografica, visto il passaggio – acqua alta permettendo – previsto per Piazza San Marco, accompagnato dalla musica delle orchestre dei suoi storici caffè. Confermato invece il resto del percorso che si snoderà lungo una Riviera del Brenta per arrivare a Venezia attraverso le diverse anime che compongono il Comune, dalla zona industriale a Piazza Ferretto, da Parco San Giuliano al Ponte della Libertà. Di qui, attraversando l’area concessa dalla Capitaneria di Porto, giungerà fino a Riva Sette Martiri grazie alle rampe poste su tutti i ponti lungo il tracciato e al ponte di barche installato da Insula tra Punta della Dogana e i Giardini ex-Reali (166 metri di lunghezza per 3,6 di larghezza, per un totale di 14 galleggianti di sostegno).
Tante poi le iniziative collaterali legate alla maratona, di carattere economico (come Exposport a Parco San Giuliano), sociale (solo per citarne alcune, si va dal “Family Run” di sabato 22 a “Bimbingamba”, dal “Buon Compenso del diabete” al “Run to end Polio”, alla sfida per combattere la Sla lanciata dall’ex pilota di formula uno Alex Zanardi, testimonial, ancora una volta, del progetto del Comune di Venezia “Venezia accessibile – le barriere si superano di corsa”), ma anche ambientale: ai chilometri 25 e 30, infatti, Veritas, la multiutility pubblica che gestisce l’igiene urbana di Venezia, sperimenterà una raccolta differenziata ‘in corsa’. Come ogni anno, la maratona sarà trasmessa dalla Rai: ci sarà una diretta di tre ore su Rai Sport 2 (canale 58 del digitale terrestre), dalle ore 9.15 alle 12 e in differita su Rai International.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleLa macchina perfetta degli atleti paralimpici
Next articleChampions: Napoli ferma il Bayern, l’Inter risorge