Il palazzo municipale di Bergamo ha ospitato sabato 28 maggio la riunione di consiglio direttivo dell’ Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri D’Italia, presieduto da Gianfranco Baraldi. Un evento che ha visto presenti, tra gli altri, Fiorenzo Magni, nelle vesti di presidente onorario dell’organismo, il vicepresidente vicario Piero Vannucci e il novarese Giuliano Coten, novarese, tre volte campione paralimpico. Si è trattato di una riunione propedeutica all’incontro promosso per i 150 anni dell’Unità d’Italia e i cent’anni della maglia azzurra che si terra dal 26 giugno al 3 luglio a Terrasini, in provincia di Palermo, con visite ai luoghi della memoria garibaldina. Il board degli atleti azzurri d’Italia è stato accolto dal sindaco di Bergamo, Franco Tentorio, che ha manifestato l’orgoglio e la soddisfazione di poter salutare uno stuolo di sportivi che hanno contribuito a far sventolare la bandiera italiana nelle più prestigiose manifestazioni, a livello mondiale e olimpico. Dal primo cittadino una dedica particolare a Fiorenzo Magni, soprannominato il “leone delle Fiandre” e vincitore di tre edizioni del Giro d’Italia. Un corridore che con le sue indimenticabili gesta ha segnato, insieme a Fausto Coppi e Gino Bartali, la grande epopea del ciclismo.

Nella foto:da sinistra, Gianfranco Baraldi (in piedi), GiulianoCoten, Fiorenzo Magni e Franco Tentorio

forbes
close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleCiclismo: Tiralongo, prima vittoria da professionista a 33 anni
Next articleI 35 anni di Orobica Ginnastica, nel segno della ritmica