Flavia Pennetta si è qualificata per i quarti di finale degli Us Open, ultimo Slam della stagione in corso a New York sui campi in cemento di Flushing Meadows. Negli ottavi la 29enne brindisina ha sconfitto per 64 76 (6) la cinese Shuai Peng, tredicesima testa di serie, dopo due ore e trentuno minuti. Per la pugliese si tratta della terza qualificazione ai quarti dopo quelle del 2008 e del 2009. Questa volta l’avversaria sarà la tedesca Angelique Kerber, decisamente alla portata dell’azzurra.
Contro la cinese Peng, nel primo set Flavia Pennetta ha fatto segnare un eccellente 67% con la prima palla e ben cinque ace (quattro dei quali per cancellare break-point) contro nessun doppio fallo. In avvio di seconda frazione le due atlete mettono a segno break e contro-break, poi nell’ottavo gioco la cinese su porta in vantaggio per 5-3 e va a servire per il set. La 29enne brindisina reagisce e la riaggancia sul cinque pari. In un interminabile undicesimo gioco la Peng non sfrutta tre opportunità per tornare in vantaggio: ne approfitta Flavia che, alla terza palla utile, le strappa di nuovo la battuta, infila il terzo game consecutivo e va a servire per il match in vantaggio per 6-5. L’azzurra, che sul 30-0 accusa anche conati di vomito, arriva al match point, ma la Peng è brava a conquistare la possibilità di giocare il tie-break. Sotto per 0-5 e poi per 2-6, Flavia Pennetta è protagonista di un recupero incredibile per aggiudicarsi il tie-break per 8 punti a 6 dopo aver annullato quattro set point di fila.
In corsa negli ottavi c’è anche Francesca Schiavone, che lunedì affronterà la russa Anastasia Pavlyuchenkova (n.17), proprio come negli ottavi del 2010. Quest’anno al Roland Garros Garros, erano i quarti, Francesca si è imposta per 16 75 75.

(fonte:federtennis)

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleBasket: fuori dagli europei, addio Olimpiadi
Next articleVolley: Foppapedretti con cinque volti nuovi