Flavia Pennetta mette a segno la vittoria dell’anno battendo Maria Sharapova, quarta giocatrice del ranking mondiale, nel terzo turno degli US Open in corso sul cemento di Flushing Meadow a New York. Sul prestigioso palcoscenico dell’Arthur Ashe la 29enne brindisina, ventiseiesima testa di serie, si è imposta per 63 36 64, dopo una battaglia di due ore e 25 minuti. La russa, trionfatrice nel 2006, quest’anno aveva vinto tutti e dodici i match nei quali era andata al terzo set. Per la pugliese si tratta della terza qualificazione agli ottavi (quarto turno) dello Slam newyorkese, dove vanta i quarti raggiunti nel 2008 e nel 2009: prossima avversaria per lei la cinese Shuai Peng, tredicesima testa di serie. Contro la 25enne di Huan Flavia ha sempre vinto nei quattro precedenti confronti diretti (gli ultimi due si sono giocati proprio a Flushing Meadows nel 2007 e nel 2008).
Nel vittorioso match con Sharapova, partenza impressionante di Flavia che vola sul 4-0 (break al secondo ed al quarto gioco). La russa accorcia fino al 3-4, riuscendo ad annullare tre palle consecutive per il 5-2 Pennetta prima di recuperare il secondo break. Nell’ottavo gioco l’azzurra strappa ancora una volta la battuta alla Sharapova e nel game successivo archivia il primo parziale per 63. Nella seconda frazione la “tigre siberiana” allunga sul 3-0, la pugliese recupera fino al 2-3 con il contro break messo a segno nel quinto gioco (il più lungo della partita). La Sharapova sale 4-2 e poi pareggia il conto dei set (63). Nella frazione decisiva la Pennetta si porta sul 3-0 (break al secondo gioco), non sfrutta due chance per il 4-0 ma poi riesce comunque a portarsi sul 4-1. La russa riagguanta l’avversaria su quattro pari (contro break al settimo gioco). Flavia gioca un grandissimo nono gioco, recupera da 15-30 e sale 5-4. Nel decimo gioco la Sharapova commette due doppi falli di fila (12 in totale contro i 6 dell’azzurra), poi il dritto incrociato devastante di Flavia che si procura tre match point. E’ sufficiente il primo: con una risposta di rovescio lungo linea la Pennetta sigla il 64 che le vale la vittoria più bella dell’anno.
In corsa al terzo turno dell’US Open anche Francesca Schiavone e Roberta Vinci. Schiavone, settima favorita del seeding, incontra la sudafricana Chanelle Scheepers. (nessun precedente). Roberta Vinci, numero 19 del seeding, avrà di fronte la tedesca Andrea Petkovic, decima favorita del seeding. Per entrambi i match nessun precedente.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleBasket: l’Italia cade e si rialza con Andrea Bargnani
Next articleEuro 2012: Cassano firma il successo sulle Far Oer