La Norda Foppapedretti Bergamo strapazza Villa Cortese nel primo match della finale scudetto di volley femminile, annullando il fattore campo e avvantaggiandosi in vista della seconda gara in programma martedì al Piccinini e Mediolanum Forum di Assago e delle due successive, la terza e l’eventuale quarta, in calendario a Bergamo. Il 3-1 con cui le ragazze di Mazzanti hanno piegato le avversarie è indice di una prova di grande carattere e una prestazione di alto livello, con Lo Bianco sempre impeccabile in regia e la grande serata delle schiacciatrici Piccinini, Bosetti e Ortolani, delle centrali Arrighetti e Nucu e del libero Merlo. Villa Cortese, che tanto bene aveva fatto in semifinale contro Busto Arsizio, non si è ritrovata e dovrà cercare immediato riscatto per non compromettere il cammino nelle finali scudetto. Il titolo italiano manca da Bergamo dal 2006 e le rossoblu sono più che mai intenzionate a riconquistarlo per l’ottava volta. Nella serata che ha radunato quasi 5mila spettatori al Forum di Assago, Villa Cortese ha messo in campo il trio Aguero, Anzanello-Calloni con Cruz e Hodge in banda, la palleggiatrice Berg e il libero Cardullo. Primo set in equilibrio fino al 19 pari quando Bergamo infila un parziale di 6-1 che mette tutti a tacere. Nel secondo parziale la squadra di Abbondanza parte con il piede giusto e al primo time-out tecnico si ritrova avanti 8-4. Da quel momento Bergamo infila un’altra sequenza di punti (7 contro uno solo delle padrone di casa), complici i tanti errori di Hodge, puntualmente sostituita. Foppapedretti allunga fino a 21-16 e riesce a gestire le cinque lunghezze di vantaggio per la conquista del secondo set. Nel terzo Villa Cortese parte alla riscossa con Aguero riuscendo a guadagnare fino a sei punti di vantaggio (17-11), che diventano otto (22-14). Nel finale di frazione Vasileva e Signorile prendono il posto di Bosetti e Lo Bianco, ma la formazione di Abbondanza è imprendibile e riesca a ridurre le distanze.

Senza storia la quarta frazione, con Bergamo che inanella punti pesanti con la potenza a muro di Nucu e le schiacciate di Piccinini e Bosetti, arrivando sul punteggio di 22-13 per poi chiudere senza problemi.

forbes

VILLA CORTESE-NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3


Parziali: 20-25, 21-25, 25-18, 17-25.
VILLA CORTESE: Anzanello 12, Berg, Negrini 3, Cruz 16, Cardullo (L), Hodge 6, Aguero 13, Calloni 13, Rondon. Non entrate Lanzini, Bosetti, Jontes. All. Abbondanza.
NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Ortolani 16, Nucu 10, Signorile, Fanzini, Merlo (L), Bosetti 16, Piccinini 20, Arrighetti 8, Lo Bianco 1, Vasileva 2. Non entrate Carrara, Zambelli. All. Mazzanti.
Arbitri: Boris di Vigevano e La Micela di Trento.
Note: spettatori 4.600, durata set 22′, 28′, 28′, 27′. Villa Cortese: battute sbagliate 7, vincenti 2, muri 10, seconda linea 4, errori 20. Norda Foppapedretti: battute sbagliate 9, vincenti 4, muri 13, seconda linea 6, errori 20.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleTennis: secondo titolo internazionale per Laurynas Grigelis
Next articleCalcio: Coppa Italia all’Inter, primo titolo per Leonardo