Dopo il successo al tie-break di MC-Carnaghi Villa Cortese nel derby con Yamamay Busto Arsizio nella gara 1 delle due semifinali scudetto della Findomestic Volley Cup A1 – Campionato del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, la Norda Foppapedretti Bergamo conquista il primo round contro Asystel Volley Novara, piegata con un secco 3 a 0. Al Mediolanum Forum di Assago le ragazzei di Villa Cortese hanno sconfitto le “cugine” bustocche 3-2 al termine di un tie-break entusiasmante vinto 24-22 grazie al pallone messo a terra al quinto match point da capitan Anzanello dopo averne annullati 5 a Busto Arsizio. Al Pala Norda di Bergamo le foppine si dimostrano superiori in tutte le fasi dell’incontro. Solo nel primo set le piemontesi riescono a tenere testa alle padrone di casa fino al 22 pari. Senza storia i successivi due set, quando Bosetti eccelle accanto alla solita Piccinini. Con la palleggiatrice Lo Bianco tornata a livelli ottimali, le rossoblu trovano continuità anche nelle centrali Nucu e Arrighetti.

Risultati Gara 1 semifinali:

forbes

MC-Carnaghi Villa Cortese – Yamamay Busto Arsizio

Norda Foppapedretti Bergamo – Asystel Volley Novara 3-0 (25-22 25-18 25-21)

NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO – ASYSTEL VOLLEY NOVARA 3-0 (25-22, 25-18, 25-21) – NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Ortolani 7, Nucu 11, Signorile, Fanzini, Merlo (L), Bosetti 13, Piccinini 14, Arrighetti 7, Lo Bianco. Non entrate Carrara, Vasileva, Zambelli. All. Mazzanti. ASYSTEL VOLLEY NOVARA: Paolini 1, Bechis, Barcellini 15, Nesovic 5, Veljkovic 7, Zardo, Sansonna (L), Camera, Lombardo 3, Folie 3, Horvath 13. Non entrate Barun. All. Caprara. ARBITRI: Cipolla, Ravallese. NOTE – Spettatori 1500, durata set: 26′, 25′, 28′; tot: 79′.

3-2 (21-25 25-16 15-25 26-24 24-22)

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleRacchette in campo per solidarietà
Next articleBasket: Sassari è la prima sorpresa dei playoff