È stato un weekend di altissimo livello, con risultati altalenanti per le squadre bergamasche. Ecco il resoconto.

SERIE A – L’attesissima sfida della sesta giornata di ritorno con l’Arcene l’hanno vinta al tie break i campioni in carica del Castellaro. Dopo oltre quattro ore di buon tamburello, tante emozioni e applausi a piene mani, sul campo di casa i mantovani si sono imposti 8-4 dopo aver vinto il primo set 6-3 e ceduto il secondo 5-6.

forbes

Le squadre hanno mostrato tutto il loro valore contendendosi ogni quindici con scambi spettacolari. Il Castellaro ha commesso meno errori ed è stato premiato con la conquista di due punti, mentre l’Arcene è ritornato a casa con un punto in più in una classifica che vede in testa il quintetto veneto del Sommacampagna. L’avversario che affronteranno sabato prossimo, 30 luglio, in un’altra sfida attesissima e molto importante per la classifica.

I risultati della 17.ma giornata: Castellaro-Arcene 2-1 (6-3, 5-6; 8-4), Sabbionara-Fontigo 0-2 (4-6, 5-6), Sommacampagna-Cavaion 2-0 (6-2, 6-3), Cavrianese-Cremolino 2-0 (6-3, 6-1), Guidizzolo-Ceresara 2-0 (6-1, 6-3), Solferino-Tuenno 2-0 (6-1, 6-0).
Classifica: Sommacampagna p.ti 46; Castellaro 43; Arcene e Solferino 42; Cavrianese 33; Guidizzolo 22; Cremolino 17; Ceresara 16; Fontigo 15; Sabbionara 13; Cavaion 9; Tuenno 8.

Tamburello Serie B
Ivan Carletti del Castelli Calepio

SERIE B – Positivo è invece il bilancio nel 17° turno delle due formazioni bergamasche di Serie B. Impegnate in casa hanno incrementato il numero delle loro vittorie, ma in maniera diversa. Il Castelli Calepio ha superato i trentini del Valle San Felice per 6-2, 6-0 dettando con autorità il ritmo del gioco, mentre il Dossena ha piegato la tenace aggressività del Malavicina solo al termine del tie break. Vinto facile il set iniziale per 6-0, i ragazzi del presidente Consonni hanno subito il secondo 5-6 e quindi firmato la vittoria per 14-12 dopo la interminabile terza frazione. Tutto questo dopo oltre tre ore e mezza alternando momenti di gioco efficace ad altri molto meno confacenti per assicurarsi un risultato utile.

I risultati della 17.a giornata: Castelli Calepio-Valle San Felice 2-0 (6-2, 6-0), Dossena-Malavicina 2-1 (6-0, 5-6; 14-12), Valgatara-Segno 2-0 (6-5, 6-2), Palazzolo Veronese-Monte 2-0 (6-2, 6-2), Castiglione delle Stiviere-Capriano del Colle 2-0 (6-0, 6-2), Cereta-Bardolino 1-2 (6-4, 1-6; 5-8).
Classifica: Castiglione delle Stiviere p.ti 42; Bardolino 37; Segno 35; Dossena, Castelli Calepio e Malavicina 30; Palazzolo Veronese 26; Cereta 25; Valgatara 24; Valle San Felice 12; Monte 11; Capriano del Colle 4.

SERIE D – Penultimo turno di campionato nella norma delle previsioni, il 21° di Serie D disputato in parte sabato e il resto ieri, domenica 24 luglio. Il Castelli Calepio ha superato il Gussago nella sfida più attesa, portandosi così a un solo punto dal primo posto nella classifica finale che, come il secondo vale, la conquista della promozione in Serie C.
Una Roncola Treviolo ancora troppo fragile in ogni ruolo è stata sconfitta dal Nigoline, ultima nella graduatoria. Il Bonate Sotto è caduto sul campo del Capriano del Colle al termine di una gara che l’ha vista costantemente in difficoltò, mentre il Bonate Sopra l’ha spuntarla al tie-break con il Pontirolo e il Serina in casa di un determinato Grassobbio.

I risultati della 21.a giornata: Grassobbio-Serina 0-2 (5-6, 4-6), Capriano-Bonate Sotto 2-0 (6-2, 6-2), Bonate Sopra-Pontirolo 2-1 (6-5, 5-6; 9-7), Nigoline-Roncola Treviolo 2-0 (6-2, 6-5), Castelli Calepio-Gussago 2-0 (6-2, 6-5). Ha riposato Malpaga.
Classifica: Gussago* p.ti 45; Castelli Calepio 44; Malpaga 42; Capriano del Colle 41; Serina 38; Bonate Sopra 35; Pontirolo 27; Roncola di Treviolo 14; Bonate Sotto 10; Grassobbio 9; Nigoline 7. Gussago una gara in più. (M.P.)

forbes
Previous articleAltri due argento con Pizzini e Casalini (Bergamo Tuffi) agli Europei juniores
Next articleFrancesca Baccolo, nuovo acquisto della Don Colleoni