Gli argenti di Elisa Pizzini dai 3 metri e di Francesco Casalini dalla piattaforma rendono meraviglioso il racconto dell’ultima giornata degli Europei juniores di Otopeni. L’Italtuffi riscrive la sua storia, chiudendo in testa il medagliere a quota 12 (6-5-1), seguita dall’Ucraina (4-0-4) e dalla Gran Bretagna (3-5-5).

Splendida la gara di Elisa Pizzini seconda nella finale dai 3 metri girls A. La 17enne di Verona – allenata da Dario Scola per la Bergamo Tuffi, già oro nel Team Event e bronzo dal metro – chiude con 415.35 una prova impreziosita da un ottimo doppio salto mortale e mezzo avanti con un avvitamento e (58.50) e da un bel doppio salto mortale e mezzo rovesciato raggruppato (57.00) proprio nell’ultima routine; davanti a lei c’è la tedesca Lotti Hubert con 437.25, mentre il bronzo se lo prende la britannica Evie Smith con 404.85.

forbes

Bravissimo anche Francesco Casalini che conquista uno splendido argento dalla piattaforma boys A, nella gara vinta dal tedesco Jaden Eikermann Gregorchuk con 523.15. Il 18enne bergamasco – tesserato per Bergamo Tuffi e seguito da Davide Pasinetti – strappa applausi con uno strepitoso triplo salto mortale e mezzo indietro carpiato (79.20) e con un pulitissimo doppio salto mortale e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo (67.20), concludendo con 488.40. Sul terzo gradino del podio sale il britannico Robbie Lee con 480.30.

Il bilancio del direttore tecnico Oscar Bertone. “Questi sono i frutti della programmazione e del lavoro svolto bene. I nostri ragazzi non sono mai stati abbandonati e sono sempre stati seguiti dallo staff tecnico della federazione e dai loro allenatori, anche durante la pandemia. Appena è stato possibile abbiamo ripreso ad organizzare collegiali. È un risultato storico che conferma l’ottimo stato di salute dell’intero movimento e premia gli sforzi della Federazione e delle società cui va sempre il nostro grazie. Mi auguro che questi ragazzi, alcuni di grande prospettiva, possano emulare la carriera di coloro che adesso sono in nazionale maggiore”.

IL MEDAGLIERE
Oro – 6
Francesco Casalini, Valerio Mosca, Elisa Pizzini e Matteo Santoro nel Jump event con 300.85 punti
Giorgia De Sanctis nel trampolino 3 metri girls B con 331.25 punti
Matteo Santoro trampolino 1 metro boys A con 478.15 punti
Giorgia De Sanctis nel trampolino 1 metro girls B con 326.70 punti
Stefano Belotti e Matteo Santoro nel trampolino sincro 3 metri con 284.49 punti
Matteo Santoro nel trampolino 3 metri boys A con 585.60 punti.

Argento – 5
Francesco Casalini e Tommaso Zannella nella piattaforma sincro con 263.16 punti
Stefano Belotti trampolino 1 metro boys A con 478.10 punti
Simone Conte piattaforma boys B con 395.00 punti
Elisa Pizzini nei 3 metri girls A con 415.35 punti
Francesco Casalini nella piattaforma boys A con 488.40 punti.

Bronzo – 1
Elisa Pizzini nel trampolino 1 metro girls A con 388.25 punti.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleL’Italia della Scherma torna dal Cairo con un ottimo bottino
Next articleTamburello, l’Arcene cade al tie break dopo 4 ore di una gara spettacolare