Tre gare, 440 atleti da 12 nazioni, 300 piccoli runner sul percorso mini e un pubblico sempre numerosissimo hanno decretato il successo della Valmalenco Ultra Trail, la bella gara all’ombra del Bernina, che unisce in un unico file rouge i comuni della Valle.

Valmalenco Ultra Trail
Daniela Rota

Sulla 35 km. la gara al femminile è dominata dall’atleta di Bruntino, Daniela Rota, che conferma i pronostici della vigilia. Daniela Rota ha stoppato il cronometro sul tempo di 4h50’29”, mettendo dietro la forte e intramontabile atleta malenca Raffaella Rossi (5h19’00”) e Francesca Tentorio (5h29’41”). Bene pure Olga Lepyokhina 4ª e Giuliana Arrigoni 5ª.

forbes

La versione maschile è appannaggio dell’azzurro di scialpinismo e corsa in montagna Alessandro Rossi, che ha confermato le aspettative della vigilia vincendo la 35km (2700m d+) che ha visto ai nastri di partenza circa 180 concorrenti.

Per il talentuoso e polivalente atleta di Lanzada una vera e propria passerella sulle montagne di casa e successo di giornata in 3h56’14”. Classifica alla mano, seconda piazza per il suo compaesano Raffaele Nana (4h21’17”) e bronzo di giornata per l’esperto atleta bergamasco Luca Carrara (4h25’03”). Nella top five anche Jan Pierre Pedrotti e Stefano Pizzini.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleTamburello, tutte le gare delle bergamasche di A e B
Next articleValentina Vaccari trascina la staffetta azzurra all’oro nel Festival Olimpico della Gioventù Europea