La Juventus si avvale della competenza del bergamasco di Alzano Lombardo, nella frazione di Alzano Sopra, Giovanni Andreini, 56 anni, che ha già lavorato nello staff della Nazionale con Donadoni. Il suo compito sarà quello di occuparsi di coordinare tutte le aree legate alla performance (ovvero l’area medica, quella fisioterapica, quella riabilitativa, quella nutrizionale e, ovviamente, quella della preparazione atletica). Ha iniziato la sua carriera come preparatore atletico all’Alzano Virescit nella stagione ’93-94. L’ultimo compito l’ha svolto allo Shenzen in Cina.

Nella Juventus avrà il ruolo di Head of Performance. La Juventus specifica: “Il ruolo dell’Head of Performance, nella sua essenza, è quello di supervisionare le diverse aree di performance del Club – scienze dello sport, medicina, forza e condizionamento, nutrizione e analisi – e di garantire le migliori performance di tutti i giocatori per affrontare gli sforzi richiesti dal gioco. Opererà verticalmente dalle Prime Squadre al Settore Giovanile”.

forbes
forbes
Previous articleSarà Marco Albanesi il direttore tecnico della Bergamo Basket City
Next articleQuinto posto mondiale per Emmanuel Ihemeje nel salto triplo