Spa-Francorchamps (BEL). Un altro weekend sul podio per Bonaldi MotorsportLoris Spinelli e Max Weering, dopo aver ottenuto il record di sei vittorie consecutive, concludono le due gare del Super Trofeo Lamborghini, disputate sul tracciato belga, a Spa, in seconda posizione.

In gara 2, Spinelli pur tagliando il traguardo in prima posizione, a seguito di una penalità la Huracàn numero 61 viene retrocessa al secondo posto.

forbes

Il doppio podio consente, comunque, di marcare punti pesanti nella classifica di campionato e ora i due hanno la possibilità di chiudere il discorso titolo già al prossimo appuntamento di Barcellona.

In gara 1, dopo essere partito dalla pole position, Spinelli mantiene il comando di una gara condizionata da numerosi incidenti con relativa safety car; subentrato alla guida dopo il pit stop obbligatorio, Weering taglia il traguardo in seconda posizione.

In gara 2 il pilota olandese è autore di una perentoria rimonta nella prima parte di gara che consente poi al compagno Spinelli di chiudere a podio.

In classe ProAM c’è grande soddisfazione per il podio ottenuto in gara 1 dalla coppia formata da Sandro Mur, autore di un solido primo stint, e da Martin Kodric, velocissimo nell’ultima parte di gara.

Decisamente sfortunato il weekend di Paolo Biglieri e Pietro Perolini che non raccolgono quanto sperato, ma devono accontentarsi di due piazzamenti nella top ten di classe.

Loris Spinelli tutto sommato si dice abbastanza soddisfatto: “È stato un weekend complicato, comunque positivo. Abbiamo raccolto punti importanti in ottica campionato anche se nel complesso la fortuna non è stata dalla nostra parte. A Barcellona sappiamo di avere un compito da eseguire e cercheremo di farlo al meglio”.

Sandro Mur: “Era la prima volta per me a Spa e il weekend ha rappresentato una incredibile e meravigliosa esperienza. Ho cercato di fare del mio meglio e di preservare la vettura sapendo che Martin ha un incredibile passo gara: tutto è riuscito alla perfezione in gara 1 ed è arrivata la grossa soddisfazione del podio”.

Pietro Perolini: “Siamo arrivati a Spa con tante aspettative, ma diversi imprevisti occorsi sin dalle qualifiche ci hanno precluso i risultati sperati. Ripartiamo, però, carichi perché vogliamo prenderci già dalla prossima gara quello che ci meritiamo”.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleBB14, arriva il primo acquisto: è l’ala Salvatore Genovese
Next articleEnrico Zenoni negli States per stupire ai Mondiali di Crossfit