Le ragazze del fioretto femminile non potevano mancare l’appuntamento con l’oro europeo. E il “dream team” non ha deluso le attese imponendosi in rimonta alla Russia. Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo e Ilaria Salvatori conquistano il terzo titolo europeo consecutivo e consacrano il fioretto azzurro quale leader indiscusso in Europa.
L’oro delle ragazze del fioretto femminile è infatti la settima medaglia delle otto che il programma di fioretto prevedeva in questa rassegna continentale.
Una leadership ribadita anche sulla pedana finale della prova a squadre di fioretto femminile, durante la quale il distacco a favore delle russe è giunto anche a +8. Da metà assalto in poi si inizia a rosicare qualche punto sino ad iniziare il terzultimo match col punteggio di 24-22 per le russe. Arianna Errigo mantiene il distacco sino al 30-28 con cui cede il testimone ad Elisa Di Francisca. La Campionessa mondiale 2010 e neo campionessa europea compie il sorpasso, lasciando la pedana tra gli applausi sul 40-36 per l’Italia. Ultima frazionista Valentina Vezzali che dapprima aumenta il distacco poi subisce la rimonta di Aida Shanaeva che porta lo score sul 43-41 per la Russia. E’ a quel punto che Valentina si ricorda di essere ValeOro e “mette il turbo” siglando un parziale di 4-0 che fissa il punteggio sul 45-43 finale.
Per il terzo anno consecutivo il fioretto italiano fa man bassa di titoli continentali. A Plovdiv2009, a Lipsia2011 ed anche a Sheffield2011 non c’è stato oro nel fioretto che non sia andato ad un atleta azzurro.
Con il titolo del fioretto femminile, l’Italia si aggiudica, ad una giornata d’anticipo la vetta del medagliere. Il quartetto azzurro di spada maschile, composto da Alfredo Rota, Enrico Garozzo, Matthew Trager e Luca Ferraris, ha chiuso invece al settimo posto la sua gara. Ottimo anche il bilancio delle prove paralimpiche. La Nazionale paralimpica torna in Italia con sei medaglie, tre di argento e tre di bronzo che soddisfano la delegazione azzurra.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleLa lezione sbagliata
Next articleStraordinaria Tania Cagnotto, encomiabile Martina Grimaldi