L’Italia torna davvero grande e rifila un 3-0 memorabile al Brasile, cogliendo la settima vittoria di questa sua splendida World Cup. Le azzurre hanno confermato di essere in grande condizione e di giocare una pallavolo semplice ed efficace.
Le campionesse olimpiche, che qui in Giappone stanno rendendo decisamente meno delle aspettative e sono ormai abbastanza lontane dall’obiettivo qualificazione, hanno retto l’urto della macchina da volley preparata da Barbolini soltanto nel primo set, poi non hanno trovato più la forza di opporsi, se non a sprazzi. Sostenuta da una ricezione eccezionale, Eleonora Lo Bianco ha gestito con grande precisione le sue attaccanti. Carolina Costagrande è stato il terminale preferito nel primo set, Simona Nei momenti importanti del secondo. Valentina Arrighetti per tutto l’arco del match. Antonella Del Core ha ricevuto e difeso, affiancata da una positiva Croce. Parole importanti occorre spenderle per Lucia Bosetti, che pur mirata in ricezione ha retto bene e fatto il suo in attacco, per poi servire con grande incisività sino a quando ha messo a terra il punto finale.
L’Italia ha iniziato bene, ma in vantaggio 5-4 ha subito un parziale di 0-5 che avrebbe potuto mandare in crisi chiunque. È stato l’unico momento difficile.Subito recuperato grazie ad un muro della Arrighetti e due contro attacchi della Costagrande. Si è proceduto sul filo dell’equilibrio sino al 21-21, quando le azzurre hanno allungato e chiuso con Gioli al terzo set-point. Secondo set senza storia Italia in vantaggio anche 9-2 e vittoriosa 25-16, con Simo Gioli che ha siglato ancora il punto finale. Nel terzo ancora il sestetto tricolore padrone del campo e Zè Roberto a cercare in panchina le contromisure per fermare l’onda italiana. Si arriva 23-17, quando sale al servizio Tandara. È l’ultimo sussulto d’orgoglio delle medaglie d’oro di Pechino che rimontano, ma si fermano sul 23-22. Un errore in attacco di Mari manda in battuta Lucia Bosetti, che piazza al centro del campo il punto della vittoria. La prossima sfida, fondamentale, è con le campionesse d’Europa della Serbia. Londra non è stata ancora raggiunta. Occorre continuare a lottare.

ITALIA-BRASILE 3-0 (25-23 25-16 25-22)
ITALIA: Del Core 5, Lo Bianco 3, Arrighetti 11, Bosetti L. 10, Costagrande 19, Gioli 9. Libero: Croce. Anzanello. Non entrate: Bosetti C., Barcellini, De Gennaro, Signorile . All. Barbolini.
BRASILE: Fabiola 3, Fabiana 1, Paula Pequeno 8, Sheilla 13, Thaisa 11, Mari 4. Libero: Fabi. Camila, Sassà 5, Adenizia 6, Dani Lins, Tandara. All. Zè Roberto.
ARBITRI: Mokry (Svk) e Stahal (Usa)
Spettatori: 2400. Durata set: 20, 20, 21.
Italia: bv 3, bs 5, mv 9, e 6.
Brasile: bv 1, bs 6, mv 5, e 12.

forbes

WORLD CUP

– 12/11 Settima giornata – Pool A (Sapporo): Italia-Brasile 3-0 (25-23 25-16 25-22), Cina-Serbia, Giappone-Corea del Sud; Pool B (Okayama): Rep. Dominicana-Germania 3-2 (30-28 22-25 25-14 18-25 15-12), Argentina-Kenya, Algeria-Stati Uniti.
Classifica: Italia 20, Stati Uniti, Germania 15, Cina 13, Brasile 12, Serbia 11, Giappone 10, Repubblica Dominicana 8, Argentina 6, Corea del Sud 4, Algeria, Kenya 0. (fonte:federvolley)
13/11 Ottava giornata – Pool A (Sapporo): Italia-Serbia ore 11, Cina-Corea del Sud ore 15, Giappone-Brasile ore 18.20; Pool B (Okayama): Argentina-Germania ore 11, Algeria-Kenya ore 15, Rep.Dominicana-Stati Uniti ore 18.20.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleCalcio: Italia nel segno di Super Mario Balotelli
Next articleUna portaerei teatro della regular season NCAA basketball